Unione dei Comuni. Metodi per lavorare in rete - ANCI Emilia-Romagna

Vai ai contenuti principali
Sei in: Home - formazione - Unione dei Comuni. Metodi per lavorare in rete  

Unione dei Comuni. Metodi per lavorare in rete

Unione dei Comuni. Metodi per lavorare in rete

CAMBIO DATA:
Martedì 27 febbraio 2018 ore 9.30 – 16.30

Sala Riunioni - ANCI Emilia Romagna - V.le Aldo Moro 64, Bologna

 

OBIETTIVI

La formazione si ripropone di supportare i partecipanti perché possano imparare a mettere in conto che ad ogni atto amministrativo (il compito) corrisponde un pensiero e un’emozione (le persone), che sono poi questi che di solito si frappongono e interferiscono nell’azione delicata di unione.Proponiamo quindi alcune mappe semplici e molti strumenti pratici, per provare ad agire sul piano del compito e anche su quello delle persone: il buon requisito per accelerare le Unioni, ben sapendo però che molte forze si oppongono, sia nel singolo ente che nell’interazione tra enti.

PROGRAMMA

1. Intercomunalità, le criticità

• Funzioni e servizi, ogni Comune faceva diversamente
• Il proprio Comune di provenienza, un sistema come dogma
• Differenze e peculiarità storico-culturali del singolo Comune
• Eccesso di logiche d’appartenenza che esaltano a dismisura il campanilismo
• Possibili asimmetrie nel processo di fusione
• Operatori distaccati e operatori in sede, gap e divergenze
• Resistenze alle politiche di cambiamento organizzativo da parte del personale dipendente
• Racconto e condivisione nel gruppo dei diversi fattori ostacolanti

2. Creare la cultura dell’unione

• Idoneità, efficienza e flessibilità del personale al lavoro di gruppo e intergruppo
• Sanare il deficit con una leadership facilitante e inclusiva
• Reti, coordinazione, cooperazione, saper unire, i metodi
• La gestione-trasformazione delle resistenze al cambiamento
• Tre tecniche chiave per un processo aggregativo e partecipato
• Dall’ente-monade alla rete di Comuni, l’esercizio del coro
• Esercitazioni e simulazioni di casi concreti

METODOLOGIA DIDATTICA

Il corso presenta un taglio pratico tipo laboratorio formativo. Viene privilegiata l’esercitazione e il metodo dell’autocaso come opportunità di apprendimento attivo. Per una maggiore trasferibilità tra aula e realtà la docenza mette al centro l’esperienza concreta e la persona, in una coerenza efficace in cui si innestano e confluiscono i fattori di teoria-nella-pratica. Viene adottata Scheda di allenamento, per prove pratiche nei contesti organizzativi, quali riunioni, briefing, colloqui, contatti con soggetti interni ed esterni.

DOCENTE

Pino De Sario , psicologo dei gruppi, specialista in facilitazione, Università di Pisa

ISCRIZIONE

Per iscriversi è necessario compilare la  scheda di iscrizione online  

Per informazioni o necessità potete contattare Brunella Guida - Tel. 051 6338901 -  brunella.guida@anci.emilia-romagna.it

Programma (669kB - PDF)
 

Domande frequenti

 

Progetti speciali

  • Accordo fra Agenzia delle Entrate e Comuni per il recupero dell’evasione fiscale.

  • Percorsi, opportunità e strategie per i Comuni in Regione, in Italia e in Europa.

 

Calendario eventi

 
Prev. month Settembre 2018 Nex. month
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
         
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30