De Pascale su bando periferie: il voltafaccia del Governo provoca una grave rottura - ANCI Emilia-Romagna

Vai ai contenuti principali
Sei in: Home - Sala Stampa - Comunicati - De Pascale su bando periferie: il voltafaccia del Governo provoca una grave rottura  

De Pascale su bando periferie: il voltafaccia del Governo provoca una grave rottura

Bologna, 21 settembre 2018

Il Governo nell’incontro di una settimana fa si era impegnato a revocare il blocco dei fondi del bando periferie inserito nel decreto Milleproroghe. Il Presidente del Consiglio si era impegnato, di fronte a 15 Sindaci appartenenti a tutti gli schieramenti politici, a predisporre un decreto che revocasse il blocco dei fondi entro una settimana.

L’ANCI, che aveva chiesto di non inserire il blocco dei fondi nel decreto Milleproroghe, aveva preso atto dell’impegno del Governo. Oggi il secondo voltafaccia: non c’è traccia della volontà del Governo di sbloccare i fondi. Adesso diventa inevitabile, per totale responsabilità del Governo, la rottura istituzionale e il contenzioso giurisdizionale.

Il bando periferie, che nella nostra regione prevedeva 18 milioni di euro di investimenti per Bologna, 8 milioni per Piacenza, 17 milioni per Parma, 17 milioni per Reggio-Emilia, 18 milioni per Ferrara, 12 milioni per Ravenna, 8 milioni per Forlì, 1,8 milioni per Cesena e 18 milioni per Rimini, è un insieme di contratti sottoscritti a cui non rinunceremo.                            

Michele de Pascale - Presidente ANCI Emilia-Romagna e Sindaco di Ravenna

Domande frequenti

 

Progetti speciali

  • Accordo fra Agenzia delle Entrate e Comuni per il recupero dell’evasione fiscale.

  • Percorsi, opportunità e strategie per i Comuni in Regione, in Italia e in Europa.

 

Calendario eventi

 
Mese prec. Novembre 2021 Mese suc.
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30