Un milione di euro dalla UE ai Comuni emiliano-romagnoli per politiche di integrazione e tutela della salute - ANCI Emilia-Romagna

Vai ai contenuti principali
Sei in: Home - Novità - Un milione di euro dalla UE ai Comuni emiliano-romagnoli per politiche di integrazione e tutela della salute  

Un milione di euro dalla UE ai Comuni emiliano-romagnoli per politiche di integrazione e tutela della salute

Bologna, 9 dicembre 2019

I Comuni dell’Emilia-Romagna si aggiudicano 1 milione e 200 mila euro dal bando del Ministero dell’Interno , pubblicato a gennaio 2019 e finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione con fondi dell’Unione Europea, volto a qualificare il sistema della tutela della salute. Le risorse sono finalizzate al sostegno organizzativo e operativo agli Enti Locali per mettere in atto azioni a favore dei cittadini di Paesi terzi per il contenimento e la gestione dell’impatto sul territorio delle situazioni di disagio mentale.

I progetti premiati sono due: uno con capofila il Comune di Bologna , che avrà a disposizione 400mila euro per l’area metropolitana; l’altro del Comune di Ravenna , capofila di una rete composta dagli altri Comuni della regione che avranno a disposizione 800mila euro.

“È un ulteriore esempio di come le politiche legate all’integrazione siano possibili solo con un coordinamento istituzionale integrato” , dichiara Gloria Lisi , Responsabile Coordinamento Politico sull’Immigrazione di ANCI Emilia-Romagna. “Abbiamo sostenuto due progetti regionali che rappresentassero tutto il nostro territorio ed entrambi sono risultati vincitori tra le 13 progettualità finanziate a livello nazionale. È un riconoscimento ad un lavoro di rete che parte da lontano”.

I progetti avranno come obiettivi il potenziamento delle professionalità nelle aziende sanitarie locali e la pianificazione degli interventi di presa in carico psico-socio-sanitaria integrata, con la collaborazione tra il servizio sanitario pubblico, il privato sociale e la medicina di assistenza primaria.

“Considerando il precedente bando FAMI sul supporto agli Enti Locali - prosegue Gloria Lisi - ci sono state assegnate risorse per un totale di 3 milioni e mezzo di euro che permetteranno ai Comuni e alle ASL della nostra regione di continuare a perseguire la tutela della salute dei cittadini”.

Tra le azioni previste c’è anche la promozione del networking tra i servizi pubblici (Enti locali ed Aziende Sanitarie Locali), per favorire l’inserimento dei pazienti nei centri diurni e nelle strutture residenziali dei dipartimenti di salute mentale, rafforzandone le competenze e le risorse.

“In questo modo i nostri Comuni - conclude Gloria Lisi - potranno lavorare ai fini di una migliore gestione di prossimità dei servizi”.

I progetti si concluderanno il 31 dicembre 2021.

Domande frequenti

 

Progetti speciali

  • Accordo fra Agenzia delle Entrate e Comuni per il recupero dell’evasione fiscale.

  • Percorsi, opportunità e strategie per i Comuni in Regione, in Italia e in Europa.

 

Calendario eventi

 
Mese prec. Ottobre 2020 Mese suc.
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31